Caro Radioamatore

Riporto una splendida nota di Silvio IZ5DIY sul Camp YOTA di Montecassino 2018:

Caro Radiomatore

forse non sai che proprio adesso a Montecassino (FR) vicino alla famosa Abbazia ci sono 30 giovani radioamatori provenienti da Italia, Olanda, Croazia, Ungheria e Spagna.

Forse non sai che al campo c’è una stazione radioamatoriale con nominativo II0YOTA operata in HF, 6m e 2m dai ragazzi stessi.

Forse non sai che non ci sono solo ragazzi ma anche ragazze.

Forse non sai che per realizzare questo serve tempo, organizzazione e perseveranza ed una dose di visionaria follia.

Forse non sai che ci sono molti radioamatori che, senza farsi troppo problemi, una mano la danno, e rendono questo possibile.

Forse non sai che ci sono altri radiomamatori che, facendo un sacco di problemi, una mano non la danno, e magari potrebbero o dovrebbero. Ma si impara anche a fare senza  e ci dispiace per loro.

Forse non sai che proprio qui a fianco mentre scrivo ci sono 2 radioamatrici italiane, un ragazzo italiano, uno spagnolo ed un croato che parlano di radio. E ridono. E che abbiamo fatto tutto questo proprio perché succedesse così.

Forse non sai che YOTA significa Youngsters On The Air, che è un progetto promosso dalla IARU che si prefigge di promuovere il radiantismo tra le più giovani generazioni, che anche in Italia attraverso ARI con i suoi diversi livelli territoriali e con il lavoro svolto dal gruppo YOTA Italia, composto da tanti radioamatori “di buona volontà” ma soprattutto da tanti ragazzi che con entusiasmo partecipano e rendono possibile la propagazione di questo entusiasmo che ci fa dire che “La Radio è Giovane”.

Forse non sai che puoi informarti visitando www.ham-yota.com e www.yota-italia.it o cercando la pagina YOTA e YOTA Italia su facebook.

Forse non sai che puoi aiutarci in questo progetto, e parlo di risorse in senso generale. Anche economico, perché no, facendo un patto di fiducia e un investimento per il futuro del radiantismo. Ma prima di tutto sostenendo anche con il tuo il loro entusiamo.

Forse non sai che il prossimo agosto due dei nostri ragazzi italiani andranno al campo YOTA in Sud Africa www.zs9yota.co.za manifestazione che durerà una settimana e che permetterà loro di crescere come radioamatori e come persone. Forse non sai che viaggio e diverse spese sono a carico loro e che se qualcuno volesse aiutarli sarebbe benvenuto, perché in un certo senso ci rappresentano, come futura comunità di radioamatori italiani. Loro non lo chiedono ma non sarebbe una cattiva idea.

Forse non sai che anche io dico mordendomi le mani “ma perché ai miei tempi non c’erano possibilità così” ed è anche per questo che cerco assieme ad altri di dare loro questa prospettiva.

Forse non sai che vederli assieme è una grande soddisfazione. Che a conti fatti si riceve più di quanto si dà.

Forse non sai che non ci fermiamo a questo campo di 4 giorni, ma che ogni giorno ci proponiamo di mantenere attivo e far crescere un gruppo di giovani radioamatori proponendo attività o supportando con saggezza le richieste che dai giovani vengono, perché il confronto franco tra esperienze, età, prospettive fa bene ad entrambe le parti.

Forse non sai che il primo passo per costruire questo gruppo è mettere in contatto giovani con giovani, farli conoscere tra loro, favorirne l’amicizia, offrendo un ambiente costruttivo e lontano da sterili polemiche, e che se hai un giovane radioamatore – o possibile futuro giovane radioamatore – e vuoi fargli un regalo coinvolgilo nelle tue attività e se credi passagli pure i riferimenti del nostro progetto e magari al prossimo campo sarà dei nostri e sarà un radioamatore più soddisfatto.

Forse non sai che condividendo questo post puoi diffondere una buona notizia. Almeno per te radioamatore che, scommetti sempre sull’ottimismo quando ti affacci in banda e speri sempre di mettere a log un bel DX . Anzi fai di meglio questa volta metti a log II0YOTA, cercaci sul cluster, i ragazzi sono on air fino a domenica mattina.

Se hai letto fin qui, ora puoi dire che lo sai. E se c’è altro che vuoi sapere contattaci pure.

73, Silvio IZ5DIY
Coordinatore per l’Italia del progetto YOTA

www.yota-italia.it

Facebook: https://www.facebook.com/groups/1417781048511774/
Twitter: @yotaitalia

Precedente Tracker APRS con Arduino per RTX Portatili - Icom ID-51, Baofeng, ecc.. Successivo Ahimè anche lo YOTA Subregional Camp 2018 si è concluso...

Lascia un commento