I miei apparati

La mia stazione Jpeg

Il mio angolo radio durante l’estate 2016

Stazione ad aprile 2017

  Sommerkamp FT dx 505 (manuale) Jpeg senza dubbio il mio apparato preferito, un ricetrasmettitore HF dalle prestazioni strepitose, completamente valvolare, dispone di AM, USB, LSB e CW con filtri a quarzo e finali con 6KD6, la potenza di ingresso nello stadio finale è di 500W e la potenza in uscita è intorno ai 200-300W a seconda delle bande e del modo di emissione. Jpeg in CW è senza alcun dubbio uno dei migliori ricevitori, con filtri passa banda che eliminano ogni genere di interferenza e lo rendono ultra selettivo, ascoltare il CW sui 40m è uno spettacolo! Jpeg internamente ha ben pochi PCB, il montaggio è tipico degli anni ’70 con componenti saldati volanti e dei commutatori rotativi decisamente robusti, nel lato inferiore si trova l’elettronica mentre nel superiore ecco comparire uno spettacolo di valvole (la foto si riferisce all’apparecchio appena portato a casa con oltre 20 anni di polvere) Jpeg Yaesu FT-767GX (manuale – moduli aggiuntivi – batteria tampone – subtoni e nota 1750 in simultanea – sostituzione lampade – installazione scheda subtoni – scheda subtoni fai-da-te – Problemi a Moduli Aggiuntivi) Jpeg Un meraviglioso HF in sintonia continua che nonostante gli anni da ancora del filo da torcere a molti apparecchi moderni, grazie ai moduli aggiuntivi è possibile farlo lavorare anche in 6m, 2m e 70cm. Acquistato alla fiera dell’elettronica di Montichiari ad un prezzo ragionevole aveva qualche acciacco che si è risolto da solo tenendolo acceso qualche ora, probabilmente aveva fatto parecchi anni fermo. Il noise blanker lavora davvero bene e riesce ad eliminare i disturbi impulsivi (a casa mia i 12m sono un disturbo continuo causato da chissà quale apparecchio elettrico). Anche il filtro notch è ben progettato e rende piacevole l’ascolto del CW anche se disturbato. Grazie alle prese Patch-in e AF-out è possibile interfacciarlo direttamente ad un PC grazie ad un cavo jack-rca e lavorare, ad esempio, in PSK o SSTV. Sul mio esemplare ho notato un malfunzionamento (che prevedo di sistemare a breve) del circuito “monitor” e del compressore vocale.   Aggiornamento Giugno 2016: ho sostituito i due potenziometri sul pannello frontale ed ecco che tutto funziona. Aggiornamento Agosto 2016: sono riuscito a trovare sia il modulo 144 che quello per i 430MHz Jpeg   Icom IC-7300 (brochure – manuale base – aggiornamento V1.12 – aggiornamento V1.13 – aggiornamento V1.14 – driver usb – manuale completo inglese) Jpeg Il salto di classe prima o poi andava fatto, ed ecco allora che di ritorno da Porto Rico ho preso il nuovo arrivato di casa Icom, un RTX a campionamento diretto con un display touch-screen da 4.5″. Apparato criticatissimo dato il salto di tecnologia, la radio internamente è completamente digitale e l’elettronica a corredo delle CPU che si occupano di ricevere, campionare e visualizzare sul display il segnale ricevuto. Ovviamente non potevo permettere che la radio viaggiasse da sola via corriere ecco che gli ho abbinato il Diamond GSV-3000 (alimentatore da 30A) e il suo SM-30 (microfono da base)   Icom IC-E2820 (manuale italiano – configurazioni aprs – tabella comparativa – espansione frequenze e transponder – modifica modulazione – software programmazione – cavo programmazione) Jpeg Semplicemente una radio spettacolare, un piccolo bibanda full duplex 144-430 in FM e D-Star con ampia gamma in ricezione da 118 a oltre 900MHz in AM, AM-N, FM, FM-N e DV con localizzatore GPS integrato e modalità transponder controllabile da remoto via DTMF. In trasmissione la potenza è regolabile in tre valori: 5, 15 e 50W, la modulazione è un po’ stretta, probabilmente perché la radio è stata pensata per le attività in digitale e un aumento della banda passante in fonia significherebbe un sostanziale aumento dei dati da inviare/ricevere. NOTA: la radio richiede di una RS-232 a 12V e non una TTL, occhio quindi che alcuni convertitori USB-Seriale potrebbero non funzionare. Icom ID-5100 download Dopo il secondo IC-2820 ecco che si è aggiunto alla stazione anche un Icom ID-5100, piuttosto simile al suo predecessore ma con un ampio display da 5.5″ (monocromatico ahimè…), utili le funzioni sulla scheda SD, su cui è possibile salvare i log dei qso, registrazioni vocali e altro. Come sull’ID-51 anche qui hanno aggiunto la possibilità di cercare il ripetitore più vicino utilizando i dati del GPS, sia in FM che in D-Star. Al più presto verrà completato con il modulo Bluetooth opzionale. Yaesu FT-817 (Accessori Suggeriti FT817 – modifica corrente di carica – Espansione FT817 – Guida Rapida FT817 – Oscillatore Esterno FT817 – Valori Service Menu FT817 – Modifiche FT817 – Confronto FT817 e IC703 – Manuale Italiano FT817 – DSP per FT817 – Sequencer per FT817 – Miglioria Microfono ed Espansione FT817 – Modi Digitali su FT817 – Panadapter per FT817 – Guasti su FT817 – Satelliti in SSB su FT817 – Miglioria Manopola DIAL FT817 – Interfaccia Modi Digitali per FT817 – Tasti Rapidi per FT817 – Brochure FT817 – Schemi FT817 – Riallineamento FT817 – FAQ su FT817) Durante l’edizione primaverile della fiera 2017 di Montichiari (BS) mi sono lasciato tentare da questo piccolo QRP abbandonato in un angolo del banchetto di un noto rivenditore di apparati ed accessori radioamatoriali, appena preso (un po’ curioso dato il prezzo stracciato) ho provato ad accenderlo ma non dava segni di vita, nè con la batteria interna e nè con l’alimentatore esterno, avevo però notato che il jack di alimentazione sul retro non entrava fino in fondo, così, una volta rientrato a casa, l’ho con molta cura dissaldato dalla scheda madre, ho sfilato la lamella del negativo e PUF! ecco saltar fuori l’anello di plastica che normalmente si trova in fondo a questo tipo di connettori, risaldato e richiuso tutto eccolo funzionare alla grande! Icom IC-2SE (manuale italiano – service manual) Monobanda VHF portatile dalle dimensioni super compatte, poco da aggiungere, il fatto che sia un ICOM rende inutile ogni commento… Notevole la gamma di ricezione che va da 75MHz fino ad oltre 200 (dopo averlo sbloccato). Yaesu FT-26 (manuale italiano) acquistato per 20€ ad un mercatino di paese è un ottimo monobanda VHF, veniva venduto come difettoso in quanto premendo il PTT il display impazziva completamente fino a dover staccare forzatamente la batteria. bastava solamente fare un HARD-RESET. Icom ID-51E (service manual – manuale italiano – software programmazione – lista ponti – cavo programmazione – espansione frequenza) “Un IC-2820 miniaturizzato”, un piccolo ricetrasmettitore bibanda con AM, FM e D-Star, di solito mi segue in giro per il mondo sfruttando le potenzialità dei gateway D-Star. Il cavo di programmazione è lo stesso del IC-E2820, vi consiglio comunque di salvare il file memorie sulla micro sd, aprirlo e modificarlo col computer e poi importarlo nella radio. Baofeng UV-5R (software programmazione – manuale – Modifica Livelli Squelchmodifica microfono – programmazione manuale) Il piccolo muletto che uso quando sono in giro e ho paura di rompere l’ID-51, il suo prezzo contenuto giustifica sicuramente i suoi piccoli difetti Postazione mobile: Polmar ZX-40PRO (modifiche canali e potenza – manuale) Jpeg In macchina ho inserito un CB dal prezzo contenuto ma che si comporta piuttosto bene, è un classico 40 canali con AM, FM. Per installarlo in auto ho semplicemente preparato con la fresa una mascherina di adattamento con un piccolo altoparlante esterno smontato da un pc Aggiornamento della postazione mobile, Leixen VV-898 (manuale – software programmazione – driver usb) Un fratellino del Baofeng, la circuiteria è piuttosto similare, un bibanda (tribanda se consideriamo la ricezione dei 220MHz) che fa 15W, abbastanza per abbinarlo ad una Diamond NR-770H e per comunicare con i ponti ripetitori della zona Dai primi mesi del 2017 il leixen è stato rimpiazzato da un altro Icom IC-2820, il cinesino funzionava benino ma la sua selettività lasciava a desiderare e in alcune zone in particolare nel veronese diventava inutilizzabile…