Stazione SDR Remota con Raspberry Pi

Nelle ultime settimane ho preparato un ricevitore SDR remoto da posizionare nel sottotetto in modo da dedicarlo alla ricezione dei palloni sonda ed averlo a disposizione come secondo ricevitore accessibile via web, il progetto è piuttosto semplice, un Raspberry Pi 3B+, chiavetta SDR presa da rtl-sdr blog e un modulo a relè per comandare gli accessori esterni, ovvero alimentatore, LNA e ventola di raffreddamento.

Il Raspberry viene alimentato tramite la linea +5VSB del alimentatore e rimane sempre acceso in attesa di comandi, quando si attiva il SDR o a pianificazioni prestabilite si accendono alimentatore e LNA e allo stesso modo si spengono automaticamente. L’alimentazione viene limitata da due fusibili, un 3,15A per Raspberry e dispositivi USB, mentre l’LNA ha una linea dedicata e limitata a 300mA.

per ovviare a malfunzionamenti dovuti a alimentazioni instabili ho anche aggiunto due carichi sulle linee a 5V e 12V dato che gli alimentatore ad alto rendimento tendono a spegnersi automaticamente sotto un certo consumo impedendo il corretto funzionamento della scheda.

l’antenna di ricezione è una ground plane autocostruita per i 404MHz posizionata a circa 20 metri dal suolo, la copertura è ottima! in terza armonica riceve anche (ovviamente con qualche compromesso) gli ADSB a 1090MHz.

Precedente Ancora una volta ad Arecibo Successivo Collaborazione con RadioKit Elettronica

Lascia un commento